Quali sono le differenze tra gel costruttori, semipermanenti e smalti?

Cerchiamo di fare chiarezza, agli occhi delle vostre clienti, nel mondo della cura delle unghie. Spesso si fa molta confusione in quanto il termine gel viene utilizzato sia per i ricostruttori sia per i semipermanenti, creando così nella mente delle clienti idee spesso errate che portano a malintesi sulle richieste di trattamenti.


Il gel ricostruttore è adatto nel caso le vostre unghie siano fragili e rovinate o se le vostre unghie sono corte e desiderate una lunghezza più evidente. Il gel ricostruttore, grazie alle sue caratteristiche permette di ricostruire l’unghia interamente e secondo le vostre esigenze estetiche. Ci sono diversi tipi di gel costruttori, vediamone alcuni:


Gel Unghie Trifasici

Il Gel trifasico ha un procedimento di applicazione in tre fasi, base, gel e top. Si stende la base trasparente che aderisce perfettamente all'unghia conseguendo un’ottima adesione.

Successivamente viene applicato il gel costruttore per creare la bombatura e viene modellato dando una grande lucentezza e brillantezza. Infine il sigillante che serve appunto per sigillare il tutto permettendo una lunga durata e una lucidatura ottimale.


Gel Unghie Monofasici

Il Gel monofasico permette di avere lo stesso risultato del gel trifasico utilizzando un unico prodotto come base, gel e top di chiusura. Questo può sembrare vantaggioso a livello economico ma spesso non è così in quanto gli ml di prodotto utilizzati non variano e i tempi di tenuta possono accorciarsi.


Acrilico

Il ricostruttore in Acrilico, più versatile e preciso rispetto al gel ricostruttore, viene utilizzato spesso nelle tecniche avanzate come la micro pittura e nail art 3D. Il ricostruttore in acrilico è molto più resistente ad agenti chimici grazie all'unione tra polimeri e monomeri. Inoltre non necessita di polimerizzazione in lampada ma asciuga all'aria.


Il gel semipermanente invece non permette di ricostruire l'unghia, allungarla o modellarla, bensì viene applicato all'unghia stessa formando uno strato sottile e colorato.

Anche di gel semipermanenti ce ne sono con diverse caratteristiche, in questo caso vi parliamo di tutti i vantaggi del nostro nuovo gel semipermanente che, grazie alle sue proprietà autolivellanti, permette di coprire e ricostruire piccoli difetti o escoriazioni dell’unghia.

Un prodotto foto indurente che viene steso come un normale smalto e fissato anch'esso con una lampada led - uv.

Il protocollo consiste in più passaggi: è necessario applicare un super bond per un adesione maggiore nel caso di unghie grasse, in seguito viene applicata la base, il gel colorato e infine il top che sigilla il tutto garantendo una durata maggiore.

Lo smalto aumenta, in modo impercettibile all'occhio, lo spessore delle unghie e le rende più resistenti e belle da vedere.

L'applicazione è facile così come la sua rimozione, infatti grazie alla tecnica soak-off può essere rimosso senza l'utilizzo di lime, ma attraverso degli speciali solventi che permettono di portare via lo smalto come se fosse una pellicola. Questa tecnica fa sì che l’unghia non venga intaccata minimamente dal processo di rimozione


In ultimo, il classico smalto settimanale, il quale ha una durata nel tempo minore rispetto agli altri ma vi permette di poter cambiare colorazione, secondo i vostri gusti e necessità, molto velocemente e facilmente anche in completa autonomia.

Lo smalto è composto da solventi ed alcuni possono essere eccessivamente aggressivi portando danni a l'unghia e alla pelle intorno quindi fate attenzione nella scelta.

Di smalti ne esistono di moltissimi tipi e colori, potrete abbinarli a ogni sfumatura che vorrete, ci sono anche smalti glitterati, con variazione di pigmenti e molto altro.

Principale caratteristica degli smalti

  • Facilmente stendibile - senza lasciare residui e righe sgradevoli.
  • Colorato - la pigmentazione è importate per rispecchiare i vostri gusti. Deve conferire un colore brillante e omogeneo.
  • Resistente - lo smalto deve proteggere l'unghia e rinforzarla. Deve proteggerla dai raggi uv e resisterne senza cambiare la colorazione
  • Lunga durata - al di là di quanto voi vogliate portare un determinato smalto è importante che rispecchi la durata prefissata e che soprattutto mantenga la brillantezza e lucidità non solo per i primi giorni di applicazione ma fino alla sua rimozione o naturale deperimento
  • Sicuro - lo smalto non deve essere irritante o causare dei problemi di fragilità o cambiare il colore naturale dell'unghia. Inoltre le sostanze non devono essere nocive per l'uomo o l'ambiente


Composizione degli smalti

  • Solventi - con l'obiettivo di sciogliere e diluire lo smalto rendendolo più stendibile e morbido. La volatilità dei solventi è fondamentale per la loro asciugatura.
  • Resine - si occupano di conferire adesività, resistenza e lucentezza dello smalto.
  • Gelificanti - che fanno rimanere in sospensione i pigmenti dello smalto rendendoli meno viscosi
  • Pigmenti - responsabili della colorazione dello smalto
  • Plastificanti - che grazie alla loro formazione aiutano nello stendimento dello smalto
  • Aggiunte funzionali - i migliori smalti hanno in aggiunta estratti naturali con caratteristiche emollienti, idratanti o nutrienti. Come chi inserisce olio jojoba che rende lo smalto fluido e facilmente applicabile, vitamine e sostanze ammorbidenti.


Lo smalto va scelto in base ai gusti e alle proprie esigenze, consigliamo di utilizzare uno smalto classico se si ha già un'unghia forte e resistente e se si preferisce cambiare colore in maniera più semplice.

Il gel costruttore per chi vuole rimodellare e cambiare la forma della propria unghia. Il gel semipermanente per chi non vuole rinunciare ad una manicure resistente e bella da vedere.