Invecchiamento della pelle: cause e consigli per la prevenzione

L’invecchiamento cutaneo della pelle, del viso e del corpo, è un argomento fastidioso, anche soltanto per l’utilizzo stesso della parola ‘invecchiamento’. E’ un processo complesso e fortunatamente graduale (così da farci abituare pian piano all’dea) che riguarda tutto il nostro organismo e che viene sicuramente influenzato da vari fattori.

Dunque nel momento esatto in cui iniziamo a chiederci se sarà arrivato il momento di comprare ed utilizzare una crema “anti-age” piuttosto che una “liftante” ...evidentemente è perché abbiamo già visto la nostra pelle in una condizione diversa da come la vedevamo fino poco tempo prima.

La pelle secca come primo indizio

Quando il processo di invecchiamento cutaneo è iniziato la nostra pelle in primis ci manderà segnali espliciti mostrandosi più secca, meno elastica e con un colorito più spento formando i cosiddetti "inestetismi della pelle" o, in alcuni casi, la creazione delle temutissime rughe. Il cambiamento riguarderà non solo lo strato più superficiale della cute (epidermide), ma anche lo strato sottostante (derma) fino a quello più profondo (ipoderma).

Quando inizia ad invecchiare la pelle

Vi do una ‘bella’ notizia!

La pelle inizia ad invecchiare già nel momento in cui nasciamo ed in particolare dopo i 25 anni di età (bella notizia visto che a 25 anni in realtà siamo e ci sentiamo ancora giovanissime) inizia a diminuire la produzione di collagene ed elastina, perciò da questo momento in poi necessiterà di qualche attenzione in più.

Le CAUSE della pelle invecchiata sono innumerevoli (le approfondiremo successivamente), ma ricordate che lo stato di salute della nostra cute dipende moltissimo da come riusciamo NOI (mai come in questo caso è indicato utilizzare il ‘prevenire è meglio che curare’) a trattarla e mantenerla in buone condizioni.

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo (si, è proprio un organo) e costituisce per noi la prima e miglior difesa dalle aggressioni esterne. Per noi esseri umani l’apparato tegumentario (pelle) è una PROTEZIONE e funge da MEDIATORE tra organismo e mondo esterno...come mondo esterno intendiamo agenti atmosferici, polveri, smog, sole, acqua, caldo o freddo. Insomma, va assolutamente curata quotidianamente.

I nostri integratori per la pelle del viso della linea Time Control

I prodotti DIRO della linea Time Control sono stati creati con peptidi botox-like e cellule staminali vegetali per garantire un buon effetto preventivo antirughe.

La linea comprende:

Come curare la pelle del viso e prevenire l'invecchiamento della pelle: il nostro protocollo anti-age

Il consiglio che vi do è sicuramente quello di evitare ispessimenti dello strato corneo (epidermide) garantendo una esfoliazione periodica, soltanto in questo modo tutti i principi attivi presenti nei prodotti cosmetici che scegliamo, ci garantiranno il risultato per il quale li abbiamo scelti!

Dopo aver esfoliato la pelle, offritele comfort con i prodotti che preferite, e se posso darvi un consiglio...prendetevi ogni sera, 10 minuti per VOI davanti allo specchio. In che modo? Pulite bene il vostro viso e durante l’applicazione dei vostri prodotti di skincare, provate a massaggiare con movimenti (più o meno pressori, questo dipende dalla vostra preferenza) dal basso verso l’alto.

La forza di gravità porta la nostra pelle ad essere attirata verso il basso - vedi il tanto temuto effetto guance cadenti -  per cui contrastate questa tendenza con un auto-massaggio che la spinga verso l’alto, così anche da favorire la ripresa della circolazione (che è determinante per il colorito spento e grigiastro) e l’attenuarsi di quelle micro-rughe d’espressione del viso.

La pelle ha bisogno di stimoli continui e la muscolatura del viso non deve essere considerata meno importante rispetto quella di qualsiasi altra parte del nostro corpo.

Le cause principali dell'invecchiamento della pelle

Riassumendo, la nostra pelle invecchia a causa di:

  • perdita di tessuto elastico (elastina)
  • perdita di tessuto muscolare
  • riduzione di adipe
  • forza di gravità
  • fumo (reazioni negative sul tono e sull’idratazione)
  • stress (a causa della produzione di ormoni glucocorticoidi)
  • danni da radiazioni ultraviolette (photoaging)
  • sostanze tossiche (es. farmaci, conservanti, ecc.)
  • alterazioni della barriera protettiva cutanea (alterazione del filo idrolipidico)
  • caratteristiche anatomiche genetiche e familiari
  • influenza ormonale (una carenza di ormoni porta alla sofferenza di tutti i tessuti connettivi)

Quindi, come fare per rallentare l'invecchiamento cutaneo?

Alla luce di tutto ciò non mi resta che essere onesta nel dirvi che chiaramente non potremo mai opporci al naturale processo di invecchiamento cutaneo, ma potremo prevenire e rallentare tali processi curandola e rendendola il più possibile una pelle in buono stato e sana (sia come aspetto che come funzione).

Come? Spero non sarà difficile intuirlo dopo i precedenti approfondimenti. Iniziate da subito!